I cinesi in Italia durante il Fascismo

€14.00

In seguito all'incontro fortuito con un anziano cinese internato in Italia durante l'ultimo conflitto mondiale, il Prof. Kwok intraprende una ricerca sui campi di concentramento in Abruzzo; un viaggio alla scoperta dei preziosi documenti degli archivi di Tossicia e Ferramonti, della tenace fede di Padre Antonio Tchang e dei primi, solidi legàmi tra cinesi e italiani. L'indagine, compiuta all'inizio degli anni Ottanta, si rivelerà utilissima per la speculazione sinologica, storica e sociale, divenendo un punto di riferimento per gli studiosi di tutto il mondo.

Philip W. L. Kwok
 (Yunnan, Cina, 14 aprile 1944 - Napoli, Italia, 10 marzo 2011)
è stato uno storico, ricercatore, professore ed erudito cinese.
Giunge a Napoli agli inizi degli anni ’70 per un dottorato in Storia e Filosofia.
Affascinato dalla città, si stabilisce nel capoluogo campano e diviene cittadino italiano. Storico molto scrupoloso, si è occupato con obiettività dei vari periodi della storia cinese, in particolar modo, dei rapporti tra la Cina e i paesi stranieri.
Ha pubblicato numerose opere, tra cui: “I pensieri comparati di tre pensatori cinesi antichi”; “Religione e cultura in Cina”; “Napoli e la Cina”; “Filosofia e religione cinesi”; “Cristo e Confucio”; “L’arte di star bene”.

AVVISO SPEDIZIONI AGOSTO 2019

Si avvisa la gentile clientela che, durante il mese di agosto 2019, gli ordini verranno evasi un solo giorno alla settimana, ogni mercoledì del mese.