PHOENIX PUBLISHING

I NOSTRI AUTORI:

SILVANA CAMPESE


SILVANA CAMPESE

Silvana Campese

Napoletana, scrittrice, attivista, col nome di Medea, nel gruppo femminista delle Nemesiache di Lina Mangiacapre/Nemesi. Ha collaborato con la rivista “Mani-Festa” ed ha pubblicato il romanzo Prisma, la raccolta di racconti Strada facendo, l’epistolario tenuto con l’amico poeta Lello Agretti Contrappunto per soli timpani ed oboe, La Nemesi di Medea (con L’Inedito Edizioni di Fabio Martini), Parthenope Inferno Celeste e Memorie dal futuro, con la casa editrice Phoenix Publishing.




Un romanzo che scandisce il ritmo di una saga familiare ambientata principalmente a Napoli a partire dalla fine della Prima Guerra Mondiale fino agli albori del Terzo millennio. Attraverso vite, vicissitudini, passaggi epocali e molteplici eventi, anche naturali come il terremoto del 1980, e seguendo le esperienze umane dei numerosi personaggi di primo e secondo piano, l’autrice ha ricostruito un quadro storico-politico dell’epoca in cui si svolgono i fatti.


In questo romanzo fantapolitico, Silvana Campese (Medea per le Nemesiache) racconta, in maniera fantastica e metaforica, esperienze della sua esistenza (il cammino, innanzitutto intellettuale, nel tempo e nello spazio) attraverso la narrazione di un percorso collettivo di ricerca, scoperta, rivelazione. Nel volume, il “punto zero” rappresenta il luogo regolatore e governatore della dimensione semi-primitiva illustrata nel modo in cui deve apparire agli occhi dei suoi abitanti, per volontà di chi comanda nel villaggio alle falde della montagna (il Taburno) da cui si dipana il lungo e avventuroso racconto.

Il percorso si svolge in vari luoghi, tra cui Napoli e quel che resta della non ben identificata catastrofica fine del mondo.


Booktrailer

Il booktrailer di Parthenope Inferno Celeste - I molteplici volti dell'umanità di Silvana Campese.


 INTERVISTE / PRESENTAZIONI


WEB

ARTICOLI / INTERVISTE

SELEZIONE